La legislazione europea in materia di privacy e protezione dei dati personali richiede il tuo consenso per l'uso dei cookie. Accetti?

Cookies Policy

Centro Territoriale di Supporto

CAA

 
Per Comunicazione Aumentativa Alternativa si intende l’insieme di conoscenze, di tecniche, di strategie e di tecnologie che è possibile attivare per facilitare la comunicazione con persone che presentano una carenza/assenza temporanea o permanente nella comunicazione verbale.
L’aggettivo “Aumentativa” sta ad indicare come le modalità di comunicazione utilizzate siano tese non a sostituire, ma ad accrescere la comunicazione naturale.
Il termine “Alternativa” intende tutto ciò che è alternativo alla parola, cioè codici sostitutivi al sistema alfabetico quali: figure, disegni, fotografie, simboli, etc.
La C.A.A. non è una tecnica, ma un approccio da utilizzare in tutti i momenti e luoghi della vita della persona: la comunicazione infatti deve poter avvenire ogniqualvolta ne sorga la necessità.

La C.A.A. inizia il suo percorso nel Nord America già negli anni ’60, diventando in breve parte integrante e componente fondamentale del percorso riabilitativo.
Ben presto si diffonde nei Paesi anglosassoni del Nord Europa. Non così nel resto del Vecchio Continente, dove ancora oggi trova difficoltà di applicazione.
L’atto ufficiale del suo riconoscimento avviene nel 1983, con la costituzione della International Society of Augmentative and Alternative Communication (I.S.A.A.C.), organizzazione che ne promuove la ricerca e la diffusione.

Interventi di C.A.A.

Si differenziano dalle tradizionali pratiche riabilitative in quanto non si fondano sull’esercizio terapeutico ma vanno ad agire nei vari ambiti di vita della persona, individuando soluzioni e strategie immediatamente utili ai fini comunicativi.
Si rivolgono quindi non solo al disabile, ma anche a tutti coloro che interagiscono con lui. Si tratta di interventi complessi ed articolati, che necessitano dell’apporto di un’équipe multidisciplinare, composta da Medici, Psicologi, Logopedisti, Fisioterapisti, Educatori.
Gli interventi si avvalgono dell’utilizzo di strumenti a tecnologia:

  • Povera: tabelle comunicative in materiale cartaceo per l’indicazione manuale o in materiale trasparente (ETRAN) per l’indicazione oculare
  • Media: ausili con uno o più messaggi preregistrati (Voca)
  • Alta: comunicatori con uscita in voce sintetica

La Scuola di Formazione in Comunicazione Aumentativa Alternativa (C.A.A.), dal 1996 unico esempio in Italia, fornisce nozioni teoriche e competenze pratiche per sostenere lo sviluppo comunicativo e facilitare la comunicazione di bambini con disabilità.

Il Centro Benedetta D’Intino

Il Centro Benedetta D’Intino nasce a difesa del bambino e della famiglia nel 1994 come struttura per la cura e il trattamento di bambini e adolescenti con disturbi psichici, per il sostegno psicologico alle loro famiglie e per favorire la comunicazione e l’autonomia in bambini con danno neurologico grave e carenti o privi di linguaggio orale.
Sotto il profilo organizzativo, il Centro Benedetta D’Intino è articolato in due settori d’intervento:

  • Il settore Psicoterapia è rivolto a bambini ed adolescenti con disturbi psichici ed offre un sostegno psicologico anche ai loro genitori
  • Il settore di Comunicazione Aumentativa e Alternativa è rivolto a bambini con bisogni comunicativi complessi per difficoltà nel linguaggio ricettivo ed espressivo, nella sfera motoria, cognitiva e del comportamento
    La Scuola di Formazione in Comunicazione Aumentativa Alternativa, dal 1996 unico esempio in Italia, fornisce nozioni teoriche e competenze pratiche per sostenere lo sviluppo comunicativo e facilitare la comunicazione di bambini con disabilità.
    ItalianoEnglishFrançaisDeutschEspañolPortuguêsNederlands简体中文العربية
    Dislessia amica

    scuola dislessia amica

    diamoci una manoRitagli

    Non si insegna la conoscenza: si possono solo creare le condizioni perchè l’insegnamento (e l’apprendimento) possano aver luogo.

    [W. von Humboldt]

    centro benedetta d'intino

    diamoci una manoCarta dei Diritti della Comunicazione

    La comunicazione è un diritto, mai una gentile concessione..

    [leggi la Carta dei diritti della comunicazione]

    diamoci una manoISAAC Italy

    È la sezione italiana dell’ISAAC (International Society for Augmentative and Alternative Communication) .

    [leggi la brochure]